Spigolature estive per stimolare utili riflessioni…



Ho pensato di tenervi compagnia anche durante il periodo estivo con dei post istruttivi che possono essere letti anche sotto l'ombrellone e utili per un corretto stile di vita.

Dicono che la verità stia nei sogni, i sogni appartengono al sonno quindi perchè non parlare di questo argomento.

Siccome noi trascorriamo circa un terzo della nostra vita dormendo, i disturbi del sonno vanno considerati come espressione di un disagio di tutta la nostra personalità.

Partendo proprio dal sonno vorrei cercare di spiegarvi come l’ansia possa compromettere la vostra vita rovinando il presente, ma anche condizionando il futuro.

L’ansia non è mai una buona amica della salute: riducendo l’efficienza del sistema immunitario, ci espone a un più alto rischio di sviluppare infezioni, ma non solo.

Un ansioso cronico si sveglia al mattino con una vaga ma spiacevole sensazione di apprensione, e già dal momento in cui apre gli occhi comincia a preoccuparsi per la giornata che l’aspetta.

La sua giornata gli sembra faticosa, stressante e piena di doveri: l'ansioso si preoccupa di non riuscire a fare quello che dovrebbe e rendere come vorrebbe.

Quando abbiamo paura, nel nostro corpo avvengono una serie di modificazioni fisiologiche.

Questo tipo di reazioni risale alla notte dei tempi, quando il nostro organismo doveva essere pronto ad affrontare delle situazioni pericolose: alla vista di un animale feroce, dovevamo essere in grado di combattere o di scappare.

Ecco perché, quando proviamo ansia, l'emozione si accompagna a delle sensazioni fisiche.

Purtroppo, quando una persona vive in un constante stato d'ansia e di preoccupazione, non è il solo benessere psicologico a farne le spese ma anche il benessere fisico.

Le persone ansiose possono sperimentare questi sintomi: tensioni muscolari e mal di schiena, mal di testa, mancanza di energia, nausea e problemi digestivi, tachicardia, difficoltà a dormire, sudorazione eccessiva, vertigini, tremori, sensazione di avere un peso sul cuore, difficoltà a respirare, frequente bisogno di urinare.

I disturbi del sonno possono derivare da alterazioni dello stato psicofisico come ansia, agitazione e stress.

Lo stress è la risposta psicofisica ad una quantità di compiti emotivi, cognitivi o sociali percepiti dalla persona come eccessivi.

Gli effetti a lungo termine della privazione del sonno sono reali, abbassa le capacità mentali e mette a rischio la salute fisica.

La scienza ha messo in relazione la carenza di sonno con molti problemi di salute, dall’aumento di peso alla debolezza del sistema immunitario.

Il corpo ha bisogno di dormire, esattamente come ha bisogno di aria e cibo per funzionare al meglio, durante il sonno, il corpo guarisce sé stesso e ripristina il proprio equilibrio chimico, il cervello crea nuove connessioni e aiuta a mantenere la memoria.

In mancanza di un riposo adeguato, il cervello e il corpo non funzionano normalmente, e ciò può abbassare drasticamente la qualità della vita.

Mentre si dorme, il sistema immunitario produce sostanze protettive e disinfettanti, come le citochine, e le utilizza per combattere invasioni esterne di batteri e virus.

Le citochine aiutano anche a dormire, dando al sistema immunitario più energia per difendere il corpo dalle malattie.

La privazione del sonno impedisce al sistema immunitario di costruire le proprie difese e se non si dorme abbastanza, il corpo potrebbe non essere in grado di respingere gli attacchi, e potrebbe anche impiegare più tempo per riprendersi dalle malattie.

Dormire bene è quindi importante per la nostra salute ma, oltre alla qualità, lo è anche la quantità di ore dedicate al sonno.

Avrete probabilmente già sentito dire che per essere davvero riposati e in forma, abbiamo bisogno di dormire 8 ore a notte.

Studi sul ritmo circadiano hanno dimostrato che dormire dalle 22:00 alla 06:00 di mattina dia migliori risultati in termini di produttività e vitalità piuttosto che dormire dalle 03:00 alle 11:00.

So che moltissimi di voi prendono ansiolitici, antidepressivi e barbiturici per dormire e per controllare l’ansia, il mio consiglio per alleggerire il carico tossico della chimica di sintesi onde evitare di danneggiare ulteriormente il vostro organismo è di utilizzare la terapia a base di FIR e CBD che sono tutti coinvolti nel mantenimento della normale attività sonno/veglia.

Approfittate quindi di questo periodo di vacanza per rimettervi in forma, per divertirvi, per premiarvi ma anche per riposare e dormire le ore necessarie negli orari canonici.

23 views
CONTATTACI

Follow us

​© 2019 AGRI LAB SS AGRICOLA

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • LinkedIn - White Circle