I FIR una storia dalla notte dei tempi




In principio Dio creò il cielo e la terra. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: “Sia la luce!”


E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno.


Primo racconto della creazione (Genesi 1, 1-5)


Il calore all’infrarosso lontano o radiante FIR, è parte dello spettro luminoso naturale della luce solare ed è una forma di energia sicura che riscalda gli oggetti mediante un processo chiamato conversione della luce diretta.


Il calore radiante riscalda gli oggetti che sono nel suo raggio d’azione, ma senza far aumentare la temperatura dell’aria circostante.


Tutti gli animali a sangue caldo emettono infrarosso lontano/radiante, una forma benefica ed essenziale di energia che ha la capacità di penetrare, rifrangere, irradiare e riflettere.


La maggior parte dell’energia prodotta dal Sole è nel segmento infrarosso dello spettro.


La nostra atmosfera permette ai raggi infrarossi di raggiungere la superficie terrestre, riscaldandola.


L’infrarosso lontano tra 4 ~ 16 micron è invisibile ad occhio nudo ed è utilizzato in molte applicazioni mediche, dalle incubatrici alle terapie fisiche e dermatologiche, ed è l’unico calore in grado di abbassare la pressione sanguigna.


I raggi infrarossi lontani offrono numerosi benefici per la salute, anche perché sono in grado di penetrare fino a circa 4-7 centimetri nel corpo umano, elevandone dolcemente la temperatura dall’interno alla superficie, aumentando la circolazione sanguigna, nutrendo i tessuti danneggiati ed attivando importanti funzioni corporee.


Quando l’infrarosso penetra attraverso la pelle raggiungendo i tessuti sottocutanei, si trasforma da luce ad energia termica, dilatando i capillari sanguigni tramite lo stress FIR che promuove la produzione di NO, Nitric Oxide in italiano monossido di azoto.


Le lampade ad infrarossi lontani sono frequentemente utilizzate da medici, chiropratici, fisioterapisti, massaggiatori ed agopuntori nel trattamento di artrite, dolori articolari, rigidità muscolare, lesioni a tendini e legamenti e per promuovere una guarigione più rapida del corpo.


L’infrarosso è vantaggioso e benefico per persone ed animali in molti modi:


  1. il calore FIR espande i vasi capillari, stimola l’aumento del flusso sanguigno e favorisce la rigenerazione, il miglioramento della circolazione e l’ossigenazione. Tale energia, che percepiamo in forma di calore, è utile nei programmi di disintossicazione, perché favorisce l’eliminazione dei grassi, dei prodotti chimici, dei veleni, di molte sostanze cancerogene, dei metalli pesanti e della stragrande maggioranza delle tossine dal sangue. Essa aiuta anche nell’eliminazione dell’acido lattico, degli acidi grassi liberi, del grasso sottocutaneo, del sodio in eccesso associato ad ipertensione e dell’acido urico. L’attivazione delle ghiandole sebacee e sudoripare è un conseguente ed ulteriore aiuto a liberare il corpo dai prodotti cosmetici accumulati eliminandoli attraverso la pelle, oltreché mediante i reni.

  2. l’infrarosso Lontano incrementa l’attività metabolica cellulare stimolando l’attività dei mitocondri, innescando l’attività enzimatica e promuovendo quindi l’uccisione di molti agenti patogeni: batteri, virus, funghi e parassiti. L’energia FIR rafforza il sistema immunitario, stimolando una maggiore produzione di globuli bianchi da parte del midollo osseo e di cellule T killer dalla ghiandola timo. Si sta rivelando un fattore in grado di rafforzare la resistenza dell’organismo alle malattie infettive, aumentando la produzione di linfociti e neutrofili, e riducendo la frequenza di raffreddori ed infezioni respiratorie.

  3. il calore infrarosso lontano promuove la ricostruzione di tessuti danneggiati grazie al fatto di avere un effetto positivo sulle fibroblasti le cellule necessarie per la riparazione del tessuto connettivo ed incrementa la crescita delle cellule, l’attività del DNA e la sintesi proteica necessaria durante la riparazione e la rigenerazione dei tessuti. Ha dimostrato di essere un ottimo aiuto per la guarigione delle ustioni, per la corretta formazione del tessuto cicatriziale e per diversi problemi della pelle. L’infrarosso lontano promuove anche la crescita ossea ed è utile per la prevenzione dell’osteoporosi

  4. l’energia FIR allevia la tensione nervosa e rilassa i muscoli, in tal modo riduce l’indolenzimento rilevato dalle terminazioni nervose, e gli spasmi muscolari riscaldandone le fibre. Migliora l’equilibrio della pressione arteriosa, la glicemia, e favorisce l’assorbimento delle sostanze nutritive nelle cellule, con conseguente aumento della forza muscolare, della vitalità e della stabilità mentale. Di tutte le lunghezze d’onda naturali quella dell’infrarosso è la più importante per il nostro organismo, poiché è anche essenziale per regolare i livelli di ormoni quali la melatonina, l’ormone derivato dalla serotonina che svolge un importante ruolo nel sonno, nell’invecchiamento e nella riproduzione, il cortisone, un ormone steroide naturale che viene utilizzato nel trattamento dell’artrite reumatoide, dell’insufficienza surrenalica, di talune allergie e della gotta, ed anche del testosterone, il più potente degli androgeni naturali.

  5. l’infrarosso lontano rafforza il sistema cardiovascolare migliorando la frequenza cardiaca ed aumentandone la gittata, e diminuisce nel contempo la pressione arteriosa diastolica. Così come le piante hanno bisogno di luce per realizzare la fotosintesi, gli animali hanno bisogno di energia radiante per inviare impulsi elettrochimici alle ghiandole pineale e pituitaria, al fine di produrre ormoni sani che vengono inviati attraverso il sistema nervoso centrale a tutte le cellule del corpo. L’infrarosso, in forma di luce e di calore, è quindi essenziale per il funzionamento di tutto il nostro sistema endocrino e non è solo sicuro, ma anche di grande beneficio per la salute ottimale.


Essendo un potente vasodilatatore, il NO espande le arterie che a loro volta aiutano a regolare la pressione sanguigna e migliorare il flusso di sangue agli organi vitali.


Il NO è prodotto naturalmente nelle cellule endoteliali delle arterie, ma come gas ha solo una durata di pochi secondi.


Quando i livelli di NO nelle arterie sono carenti, si abbassano le barriere immunitarie perdendo la protezione cardiovascolare ed in questo modo il cuore è più a rischio.

1 view0 comments
CONTATTACI

Follow us

​© 2019 AGRI LAB SS AGRICOLA

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • LinkedIn - White Circle